Come Rinascere a Nuova Vita


Rinascere a Nuova Vita

Hai mai avuto il desiderio di lasciare andare il passato e risorgere in una nuova vita?


Scopri come:
  • Trascendere il passato
  • Il trucco del giro di Boa
  • Le 3 occasioni per risorgere a nuova vita
  • I 6 passi per sperimentare il nuovo

Forse ti sembrerà banale, ma per abbracciare il nuovo è utile lasciare andare il vecchio...

Potresti camminare in avanti rimanendo allo stesso tempo nel posto dove sei?


No, non è possibile: per andare avanti devi lasciarti alle spalle il punto di partenza.

Per aprirti al nuovo bisogna chiudere con il passato, trascenderlo e lasciarselo alle spalle.

Non sto dicendo di negarlo o fare finta che non esista ma al contrario di riconoscere che: se sei dove sei adesso, è perché nel passato cause e condizioni ti hanno portato proprio qui e proprio adesso.

Mi spiego meglio...
Se mangi una mela, non indugi sulla buccia che hai lasciato sul piatto, ne trattieni le parti della mela che il tuo organismo espellerà, ma ti porti la mela come nutrimento, come parte di te: lasci andare il passato e ti porti appresso l’esperienza che è impressa dentro di te nel presente.

Infatti, nel qui e adesso non c’è più bisogno di indugiare su qualcosa che è già successa, ma puoi aprirti al nuovo.

Ovvio a parole vero?
Ebbene dopo tanti anni che lavoro su questo ti confesso che mi è meno facile di quanto sembri e so per esperienza diretta, che è facile rimanerci impantanati.

Un modo che ci semplifica la vita è usare il trucco del “giro di boa” ovvero scegliere delle “boe”, delle svolte e decidere di cambiare vento.

Delle vere e proprie occasioni per risorgere a nuova vita.

Durante l’anno, ci sono delle date che sono delle “boe” naturali, delle occasioni che favoriscono tantissimo il cambiamento e sono:

  1. La fine dell’anno con l’anno nuovo
  2. La pasqua che ben simboleggia la morte del nuovo e la resurrezione a nuova vita
  3. e.. il compleanno.

Facciamo finta che tra poco è il tuo compleanno?

Tra poco è sia il compleanno di FeliceAdesso.com sia di ComeMeditare.it (a distanza da un anno preciso dalla prima pubblicazione di feliceadesso prendevo il dominio comemeditare.it).

Per me è un’occasione per festeggiare anche il tuo compleanno, visto che non posso festeggiare quello dei singoli lettori, ho deciso che ti festeggio proprio da oggi (e per i prossimi giorni se sei inscritto alla lista di ComeMeditare.it con omaggi e sorprese).

Quindi puoi approfittarne per determinare l’intenzione di aprirti al nuovo anche tu proprio adesso.

Questo compleanno adesso può diventare il tuo giro di boa, per creare un nuovo modo di stare al mondo.

Se vuoi, ecco un esercizio potente che puoi fare:

Prendi carta e penna, concediti 10-15 minuti del tuo tempo, e segui questi 6 passi:

1)   Scegli il giorno in cui fare il giro di Boa (mentre scrivo questo articolo ti consiglio il 5 dicembre giorno di compleanno di questo tuo blog in cui, se sei nella mailing list, riceverai anche delle sorprese)

2)   Rivisita i tuoi ultimi mesi, magari i tuoi ultimi 12 mesi, e annota almeno 2 o 3 tra le esperienze più significative (poco importa se piacevoli o spiacevoli).

3)   Rileggi queste esperienze e associale a cosa hai imparato da questa esperienza.

4)   Riportati a oggi e nota come questa esperienza (e le persone legate a questa) sono presenti oggi in te e te le porti dentro il corpo, nel cuore (o altrove nel corpo.)

5)   Nell’avvicinarti alla data prefissata preparati a salutare la parte di questo passato che ti trattiene, per portarti con te la parte di nutrimento che è già dentro di te.

Un po’ come quando nutriamo il corpo con del cibo: ci tratteniamo il nutrimento che si trasforma in qualcosa di noi stessi e lasciamo andare ciò che non ci serve: dobbiamo liberarci per potere accogliere al meglio il nuovo.

Allo stesso modo con le esperienze: inutile piangere sul latte versato ma portiamo appresso ciò che abbiamo imparato per, ad esempio, versarne di meno in futuro.

Integriamo in noi l’esperienza passata: sia se piacevole sia se spiacevole e prepariamoci a lascare andare i legami che ci trattengono.

6)   Il giorno del giro di boa concediti qualcosa di nuovo che non hai mai fatto in vita tua.

Da quanto tempo non fai una cosa per la prima volta in vita tua?
Oggi concediti la possibilità di farlo.

Può essere un’esperienza che, prima di tornare alle vecchie abitudini, può creare un esempio pratico e ripetibile, che ti aiuta a permettere al nuovo di arrivare anche nei mesi a venire:

Benché è facile che tornino anche le vecchie insane abitudini, hai comunque creato in te uno strumento sempre disponibile per riaprirti al nuovo!

Un altra tecnica potente è questa:

La meditazione dei Carcerati – La tecnica di Meditazione della doccia


Buona apertura al nuovo e Buon Compleanno!


Immage: "Man Fly Butterfly" by Danilo Rizzuti from freedigitalphotos.net

Nessun commento:

Posta un commento