Come trovare lavoro – Parte 2 - Bilancio di Competenze

Nessuno fino ad oggi ti ha detto esattamente cosa fare
Nessuno fino ad oggi ti ha detto esattamente cosa fare. 

Le soluzioni che ti si prospettano normalmente sono: mandare curriculum, fare qualche telefonata e a limite fare qualche colloquio. 

Tutto qui? Certo queste vanno fatte, ma nessuno ti ha mai detto COME farle! 

È come andare a pescare senza averlo mai fatto. Io non sono un pescatore e qualche volta, in passato, (ora mi fanno troppo pena sia i pesci che i vermi) mi è venuta voglia di farlo. 

Ho preso una simpatica canna da pesca, con galleggiante, piombini e amo. Mi sono procurato dei vermi. Ho fatto anche delle pallettine di mollica e pecorino. E sono andato al mare, anzi anche al fosso che era stracolmo di pesci. 

Risultato? Una volta un pesciolino piccolissimo che ho subito liberato ed un' altra volta nulla!!! 

Cosa mancava? Un metodo! Approfondendo ho scoperto quanto complesso e vario poteva essere pescare se non lo sai già fare! Ma ho approfondito poco: non mi interessava! (e dopo parliamo dell'interesse)

Fatto sta che appena si è avvicinato uno esperto mi ha chiesto cosa volevo pescare (non lo sapevo neanche!) e mi ha sistemato la lunghezza del filo in base all'esca e al fondale dicendomi che comunque non avrei pescato nulla perché erano sbagliate una serie di altre cose.
 
Infatti, lui pescava bei pescioni, io riuscii grazie a lui, comunque a prendere quel misero pesciolino di cui ho già parlato.

Insomma, se stai leggendo questo blog, immagino che tu abbia già spedito curriculum, fatto colloqui eccetera. I risultati? Pesciolini o nulla! Per carità tutto ciò non è da disdegnare: se hai tanti pesciolini ci puoi anche fare una frittura!!
 
Il punto e che tutto ciò senza un metodo finisce per scoraggiarti tanto da limitare la possibilità di raggiungere dei pesci. 

Immagino che ti hanno insegnato come lavorare e non come raggiungerlo!!

Vediamo cosa fare:
Se scopri che la tua canna da pesca ha una lenza che funziona solo in parte per il fiume ed è perfetta per il mare (che “guarda caso” scopriamo che ti è sempre piaciuto più del fiume!) punti al fiume? Certo puoi provare anche nel fiume ma in che direzione metti la maggioranza delle tue energie? 

La prima cosa da fare è di osservare con estrema attenzione la tua canna da pesca. Se dai per scontato che hai una canna da pesca che funziona senza osservarla rischi di sprecare gran parte delle tue risorse a vuoto. 

Come succedeva a me quando andavo a pescare senza sapere come e che canna da pesca avevo in mano: per me era scontato semplicemente il fatto di avere una canna da pesca e quindi poter pescare.

Conosci te stesso” dicono i grandi saggi. Il primo passo su cui porre molta attenzione è quello di una precisa analisi a qualcosa che credi di conoscere talmente bene da non esserti soffermato ad osservarlo con attenzione: Te stesso! 

Già per studiare un metodo giusto per te bisogna iniziare proprio da te! Prima parlavamo di interesse: Ciò che ti interessa sul serio è un grande motore e ti può sostenere anche nei momenti più duri se ciò che stai facendo rientra in ciò che ti interessa davvero!

Ecco cosa individuare: le tue passioni, le tue competenze, le tue qualità, le tue risorse, i tuoi amici, colleghi e conoscenti. Fatto questo puoi definire prima un obiettivo immaginario a lungo termine che serve per darti una direzione. Se dai per scontato questo passaggio, finirai per disperdere gran parte delle tue energie.

Strumento Pratico: La rete offre diversi schemi per fare quello che in gergo si chiama: “Bilancio di Competenze”. Non ne ho ancora preparato uno fatto da me, quindi suggerisco questo: Clicca qui. La tendenza è quella di soffermarsi più sugli aspetti legati al lavoro tralasciando, cose apparentemente più personali come i “valori” o gli interessi. Il mio suggerimento è quello di metterci tutto te stesso/a. Anche perché quando vai a lavorare ci vai con tutto te stesso/a! Talvolta diamo per scontato delle prerogative che sono quelle che ci rendono unici e ci valorizzano. Può essere prezioso riconoscerle almeno noi!!

Beh, ancora non l’hai scaricato? Dai vai e lavora! C’è da mettersi in gioco qui! Ricordi? Cercare lavoro è un lavoro!

Image: africa / FreeDigitalPhotos.net

Nessun commento:

Posta un commento